zero.eu, marzo 2014
Portage

Il lavoro secondo Portage

L’argomento richiederebbe il parere di un luminare di sociologia, ma a me viene subito in mente il più illustre degli anti-sociali. “L’uomo mica è nato per ‘essere occupato’ – diceva Carmelo Bene – è nato per niente, in balìa di un’esistenza senza scopo. Il lavoro è propinato per questo. Sennò tutti si ammazzerebbero…”.
Sarà dunque per la paura del vuoto che si è arrivati al paradosso di sgobbare gratis? O, soprattutto se si bazzica il settore cultura, di pagare per avere il privilegio di lavorare?
I Portage, da caustici ingegneri della performing art, rispondono da par loro, inventandosi un “corso di formazione” per evitare il suicidio da mancanza di lavoro. E non serve neanche essere iscritti al collocamento: basta pagare il biglietto.


Giorgia Marino | 2011